Oculista pediatrico roma

miglior oculista pediatrico Roma

La salute degli occhi è un fattore da non sottovalutare. La vista è l’organo cardine di tutto il corpo, ed oltre ad orientare ci consente di svolgere numerose attività quotidiane, deliziandoci con le bellezze e aiutandoci in molte occasioni. Dallo studio alla visione di film, gli occhi rappresentano lo specchio dell’anima diventando la nostra immagine più profonda quando entriamo in contatto con la società.

La vista viene reputata come il senso principe del corpo umano, che si sviluppa già nei primi mesi di vita perfezionandosi al compimento del primo anno. La sua cura inizia fin dalla nascita mediante visite da eseguire presso l’oculista pediatrico, per giungere ai controlli periodici da effettuare almeno una volta ogni dodici mesi.
Al giorno d’oggi numerose patologie legate alla vista colpiscono soprattutto i bambini e se non si interviene in tempo alcune affezioni potrebbero causare danni irreversibili. Basti pensare allo strabismo o al glaucoma, che se non adeguatamente curati possono trasformarsi in problemi ben più gravi. Il glaucoma porta alla cecità, mentre lo strabismo potrebbe essere corretto in tempo prima di procedere con gli interventi chirurgici.
Un controllo immediato da eseguire presso un oculista pediatrico può rivelarsi l’unica strada per monitorare la vista dei nostri figli.

Gli occhi sono l’organo che ci permettono di avere il primo contatto con il mondo circostante: nonostante la vista dei neonati sia fioca, essa si sviluppa nel corso dei successivi mesi permettendo di incrementare l’orientamento captando le luci e reagendo agli stimoli esterni. La vista del neonato è tanto delicata quanto fragile e basterebbe un niente per causare disturbi. Nonostante già dal primo anno la vista di un figlio sia abbastanza sviluppata, alcuni stimoli esterni potrebbero minarne il funzionamento, creando alcuni disagi. E’ l’esempio dell’uso prolungato di computer o del televisore, oppure di videogiochi apparentemente innocui. Ed è per questo motivo che la vista dei bambini andrebbe controllata con frequenza recandosi all’oculista pediatrico di fiducia, per scongiurare il progresso di malattie che potrebbero diventare irreversibili. La protezione degli occhi inizia fin dalla nascita e si protrae nel corso della vita, soprattutto nel periodo in cui il bambino comincia la scuola intraprendendo un percorso che richiede concentrazione e l’uso prolungato della vista sui libri.

Esistono alcuni fattori da non sottovalutare e da sottoporre all’attenzione dell’oculista pediatrico al primo segnale. Quando un bambino accusa cefalee frequenti, legge o disegna poggiando la testa sul braccio, quando ha gli occhi arrossati o fatica a vedere lontano è buona norma consultare il medico per definire una diagnosi specifica. La scarsa concentrazione a scuola o durante lo studio a casa potrebbero essere elementi legati allo sforzo della vista che andrebbe controllata per accertare la necessità dell’uso degli occhiali.

Fra i disturbi più frequenti quelli legati alla motilità oculare colpiscono soprattutto i bambini più piccoli, che all’apparenza potrebbero anche non presentare alcun sintomo. Pensando che durante lo sviluppo la situazione possa ripristinarsi, molti genitori rimandano l’appuntamento dall’oculista pediatrico, con l’idea che il disturbo si allevierà nel tempo.
Lo strabismo è una delle patologie di cui ne sono affetti molti bambini. La deviazione di uno o di entrambi gli occhi può essere anche impercettibile e potrebbe aggravarsi nel corso degli anni. E’ possibile intervenire consultando l’oculista pediatrico che provvederà alla scelta del trattamento più idoneo per evitare l’aggravio dell’affezione.

L’oftamologia pediatrica è un ramo della più estesa medicina del settore oculistico, la cui funzione consiste nella diagnosi e nella cura delle patologie che colpiscono i più piccoli. L’oculista pediatrico è una figura peculiare, specializzata nel controllo della vista dei bambini includendo fra i suoi pazienti anche i neonati. A rivolgersi sono soprattutto genitori che richiedono visite a scopo preventivo, con particolare attenzione ai bambini che rientrano nel primo anno di vita, a chi soffre di allergie e a chi presenta anomalie alla vista.
Michele Vitiello è un oculista pediatrico che opera a Roma. Specializzato in oftalmologia, nel suo studio è possibile prenotare visite pediatriche per il controllo, la diagnosi e la cura di disturbi legati alla vista del bambino.

Se vuoi prenotare una visita da un oculista pediatrico a roma, puoi contattare il Dottor Michele Vitiello

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*